APPLE, ONDATA DI NOVITÀ

Settore: new trends
Data inserimento: 5 luglio, 2014

appleDimenticatevi dei personal computer, l’azienda di Tim Cook sta lavorando a strumenti per cancellarli. Presto sul mercato compariranno: iWatch, iPhone e Phablet. Sarebbe, infatti, già pronto l’identikit finale del nuovo iWatch, l’atteso orologio della Apple che introdurrà una elettronica non da portare ma da indossare nella vita di tutti i giorni. Disponibile in due taglie diverse, con schermo da 1,3 e 1,7 pollici, entrambi con display ad alta risoluzione e copertura in vetro zaffiro, l’iWatch avrà un pacchetto di caratteristiche mai viste finora e diverse rispetto a tablet e smartphone. Secondo le prime stime, lo strumento avrà batterie capaci di durare un giorno e ricaricarsi con sistema wireless, per quanto riguarda il prezzo potrebbe aggirarsi sui 1.000 dollari per la versione più accessoriata, ma nulla è ancora certo.

La cosa sicura è che non si tratterà di un semplice orologio, ma di uno strumento dotato di sensori biometrici, ideale per una miriade di applicazioni capaci di monitorare la nostra attività fisica e sportiva, ma anche utile mezzo per il pagamento alternativo rispetto la carta di credito, attraverso il sistema NFC. Non solo iWatch sarebbe pronto anche l’atto di nascita del nuovo iPhone 6, che probabilmente potrebbe essere sul mercato già a settembre. Due misure disponibili, con schermo da 4,7 e 5,5 pollici, il nuovo strumento è pronto ad entrare di diritto nella categoria Phablet, contando su schermi dalla risoluzione pazzesca, che nel secondo caso tocca i 1920 x 1080, nonostante lo spessore non superi i 7 millimetri. L’era del “Post Pc”, inoltre, è pronta ad aprirsi con un prodotto che sarà disponibile nei negozi a partire da gennaio, identico nella filosofia rispetto al tablet attuale ma maggiorato nelle dimensioni e nella potenza. Un maxi iPad, un computer con lo stesso sistema operativo di un iPhone, che permetterà l’ingresso nel mondo dei contenuti televisivi finalmente con una tecnologia adeguata per poterli visualizzare.

Dimenticatevi di qualsiasi chiavetta e disco fisso rimovibile. Intanto, grazie a questa ondata di novità, gli analisti stimano che Apple possa superare il tetto di 80 milioni di iPad venduti nel corso del 2015 proprio grazie alla gamma iPad Pro, che dal canto suo ha già calamitato l’interesse delle case editrici statunitensi che attendono da anni uno strumento per far decollare la stampa digitale.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Emiliana Avellino

Lascia un Commento