Arriva Blade, la supercar realizzata con la stampante 3D

Settore: new trends
Data inserimento: 2 luglio, 2015

dm-blade_5Settecento cavalli di potenza, 630 chilogrammi di peso, accelerazione da zero a cento in meno di due secondi, motore turbo  da 2,4 litri alimentato sia a benzina che a gas e design ipersportivo:  è stata presentata, a San Francisco, Blande, la supercar stampata in 3d. Progettata da Kevin Czinger fondatore di Divergent Microfactories la quattroruote è leggera, economica, ma soprattutto green.Per la sua realizzazione, infatti,  è stato sviluppato un percorso sostenibile in grado di ridurre radicalmente l’utilizzo di risorse e di conseguenza i costi di materiali ed i capitali associati con la costruzione nonché l’inquinamento generato dall’industria automobilistica.

Le macchine del futuro, dunque, potrebbero essere come Blade innovative ed ecologiche, ma soprattutto progettate e costruite in micro-fabbriche. Il cuore del progetto  si chiama “Node”, una struttura in alluminio stampata in 3D che permette di connettere elementi in fibra di carbonio che costituiscono il telaio, il cui peso è fino al 90% più leggero rispetto alle auto tradizionali, pur essendo molto più forte e più durevole.

Grazie a Node è stato possibile assemblare Blade in pochissimo tempo e con risultati notevoli:  grazie alla leggerezza dei materiali utilizzati, infatti, la quattro ruote che pesa appena 635 kg riesce a passare da o a 100 km/h in appena 2 secondi.

Di Miriam Capuano

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento