Assicurazioni, addio alle frodi arriva “targa system”

Settore: assicurazioni
Data inserimento: 10 aprile, 2015

come-esporre-il-tagliando-di-assicurazione_529333ecd43748b5f4e1c2b91700eeefDimenticatevi del tagliandino cartaceo dell’assicurazione esposto sui parabrezza. Presto a dire se avete pagato o meno la polizza ci penserà la vostra targa. A partire dal 18 ottobre, infatti, come ha riportato qualche giorno fa La Stampa, tutte telecamere delle Ztl o degli autovelox dovranno essere omologate per poter comunicare se un veicolo è assicurato, mentre toccherà alle assicurazioni aggiornarsi, entro il 18 aprile, per rendere possibile il nuovo metodo di lettura.

Non è difficile capire quale sia l’obiettivo che il ministero dei Trasporti voglia raggiungere adottando questo nuovo sistema: evitare le frodi alle assicurazioni e rendere effettivamente obbligatoria la stipula della polizza per automobili e ciclomotori. Il bollino cartaceo dell’assicurazione, che al momento si ha l’obbligo di esporre in modo visibile sul parabrezza, è, infatti, molto semplice da falsificare. Basti pensare che secondo l’Associazione nazionale delle imprese assicuratrici (Ania), in Italia almeno 3,5 milioni di veicoli girano senza assicurazioni. Con i nuovi database, invece, si potrà finalmente dire addio ad i truffatori.

“Targa system” è il nome del nuovo sistema che è già una realtà in molte città d’Italia dove i vigili sono dotati di un dispositivo, un semplice lettore che fornisce tutte le indicazioni necessarie sul veicolo, tra cui proprio se è stato effettuato o meno il pagamento dell’assicurazione. Conviene, dunque, che facciano attenzione coloro che non sono intenzionati a pagare: le multe vanno da 841 a 3.366 euro, oltre al sequestro del veicolo.

Di Alessandro Casta

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento