Bonus asilo nido 2018, chi può richiederlo e come inoltrare la domanda

Settore: Buono a sapersi
Data inserimento: 7 febbraio, 2018

inpsBuone notizie per i genitori italiani che anche per quest’anno potranno richiedere il bonus asilo nido. Il contributo è dell’importo massimo di 1.000 euro e sarà stanziato in 11 rate mensili da 90,91 euro per ogni retta pagata di asilo nido pubblico e privato autorizzato e documentata dal genitore richiedente.  Il bonus potrà essere, inoltre, richiesto anche qualora si necessiti di assistenza domiciliare; in questo caso è riconosciuto a bambini con meno di tre anni affetti da gravi patologie croniche e l’intera somma sarà erogata in un’unica soluzione direttamente al genitore richiedente.

Chi può richiedere il bonus asilo nido. Il genitore di un minore nato o adottato dal 1° gennaio 2016 che sia residente in Italia, con cittadinanza italiana o comunitaria. Il beneficio è valido anche per gli extracomunitari in possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo o di una delle carte di soggiorno per familiari extracomunitari e per i cittadini stranieri con status di rifugiato politico o di protezione sussidiaria.

Quando e come inoltrare la domanda. Le domande vanno presentate esclusivamente in via telematica mediante una delle seguenti modalità: WEB – Servizi telematici accessibili direttamente dal cittadino tramite PIN dispositivo, SPID o CNS attraverso il portale dell’Istituto; chiamando il Contact Center da rete fissa al numero gratuito 803164 o da rete mobile il numero a pagamento 06 164.164; CAF e Patronato. Il termine per la presentazione delle domande è il 31 dicembre 2018. L’Inps precisa, però, che “se la dotazione finanziaria di 250 milioni di euro dovesse esaurirsi prima di questa scadenza, non sarà più possibile richiedere il bonus”.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Emiliana Avellino

Argomenti trattati: , , ,

Lascia un Commento