Cancro al cervello, aspirina liquida batte chemio

Settore: Buono a sapersi new trends
Data inserimento: 30 giugno, 2016

cervelloQuello al cervello è uno dei cancri più temuti, ma potrebbe essere sconfitto semplicemente tramite l’assunzione dell’aspirina liquida: è questo ciò che sostiene una ricerca realizzata da un gruppo di scienziati della Portsmouth University. Presentato durante la conferenza Brain Tumours 2016 a Varsavia, lo studio ha mostrato come nella cura di questa specifica neoplasia la vecchia pasticca, usata per alleviare i dolori ed i sintomi influenzali, può essere dieci volte più efficace nell’uccidere le cellule tumorali rispetto alla tradizionale chemioterapia.

I ricercatori, come riportato dal ‘Daily Mail’, durante la presentazione del loro lavoro hanno sottolineato che l’aspirina liquida è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica che è l’ostacolo che nelle cure attualmente utilizzate impedisce ai farmaci di attaccare il cancro al cervello. Per gli studiosi “la combinazione della soluzione di aspirina liquida (‘IP1867B’) con anti-tumorali potrebbe eliminare alla prima comparsa le cellule “malate”.

Lo studio, sviluppato dall’Università britannica in collaborazione con tre piccole ‘start-up’ di Manchester, è stato già testato. Gli scienziati hanno, infatti, valutato le capacità della soluzione su pazienti adulti e bambini con una forma comune e aggressiva di tumore al cervello in cura con chemioterapia. “La nuova arma – secondo i ricercatori, si legge – è risultata essere 10 volte più efficace di qualsiasi combinazione di altri farmaci attualmente usati contro il tumore al cervello”. E chissà se questo non sia solo l’inizio di una vera e propria rivoluzione  nella lotta di questa neoplasia.

Di Miriam Capuano

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Argomenti trattati: , , , ,

Lascia un Commento