Canone Rai in bolletta, la Consulta “boccia” il decreto

Settore: Buono a sapersi energia
Data inserimento: 18 aprile, 2016

raiA soli pochi mesi dall’arrivo della prima bolletta elettrica con dentro la prima rata del canone Rai arriva la “bocciatura” del decreto ministeriale dal Consiglio di Stato che come previsto dalla legge deve dare un parere su questo atto prima che sia promulgato.

Nel dettaglio, la Consulta lamenta che il decreto, scritto dal ministero dello Sviluppo Economico, non offre una “definizione di apparecchio tv”, al momento che sul mercato sono ormai disponibili molti “device” per la ricezione dei programmi, e non precisa neanche che il canone si versa una volta sola anche se si possiedono più televisori in casa. Per il Consiglio, dunque, è necessario che venga chiarito che le famiglie italiane sono dovute a versare un unico canone e solo se sono possessori di un tv che riceve i programmi in modo diretto oppure attraverso il decoder e che quindi non sono dovuti al pagamento se, invece, possedessero unicamente “smartphone e tablet” che attualmente consentono di recepire il segnale televisivo. Inoltre, per il Consiglio di Stato dalla nuova modalità di riscossione del canone nasce anche un problema di privacy, data l’elevata mole di dati che si scambierebbero gli enti coinvolti: “anagrafe tributaria, Autorità per l’energia elettrica, acquirente unico, Ministero dell’interno, Comuni e società private”. Infine per quanto riguarda  l’autocertificazione da inviare all’Agenzia delle Entrate per chiedere l’esenzione del canone nel caso in cui non si abbia la tv a casa, il decreto – secondo i giudici – non prevede l’istituzione di una campagna informativa capillare per spiegare le modalità di questa procedura.

Tutti elementi che hanno spinto il Consiglio di Stato a segnalare queste “criticità” invitando “l’amministrazione a rivedere il regolamento sul canone Rai in bolletta, sospendendo il proprio parere in merito”.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Argomenti trattati: , , ,

Lascia un Commento