Concorso. Guardia di Finanza bando per 55 Allievi Ufficiali

Settore: Buono a sapersi
Data inserimento: 27 febbraio, 2017

guardia-di-finanza-1E’ indetto per l’anno accademico 2017/2018 un concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 55 allievi ufficiali del «ruolo normale» al primo anno del 117° corso dell’Accademia della Guardia di finanza.
Requisiti. Possono partecipare al bando gli ispettori e i sovrintendenti del Corpo in servizio che: alla data del 1° gennaio 2017, non abbiano superato il giorno del compimento del ventottesimo anno di eta’ e, quindi, siano nati in data non antecedente al 1° gennaio 1989; non siano stati dichiarati non idonei all’avanzamento o, se dichiarati non idonei all’avanzamento, abbiano successivamente conseguito un giudizio di idoneità e siano trascorsi almeno cinque anni dalla dichiarazione di non idoneità’, ovvero non abbiano rinunciato all’avanzamento nell’ultimo quinquennio; i cittadini italiani che: abbiano, alla data del 1° gennaio 2017, compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno di età, vale a dire siano nati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1995 e il 1° gennaio 2000, estremi inclusi; abbiano, se minorenni alla data di presentazione della domanda, il consenso dei genitori o del genitore esercente la potestà o del tutore per contrarre l’arruolamento volontario nella Guardia di finanza; siano in possesso dei diritti civili e politici; non siano stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, ovvero prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia, a esclusione dei proscioglimenti per inattitudine al volo o alla navigazione; non siano stati ammessi a prestare il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, ovvero abbiano rinunciato a tale status, ai sensi dell’art. 636, comma 3, del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66; non siano stati dimessi, per motivi disciplinari o per inattitudine alla vita militare, da accademie, scuole, istituti di formazione delle Forze armate e delle Forze di polizia dello Stato; non siano imputati, non siano stati condannati ne’ abbiano ottenuto l’applicazione della pena ai sensi dell’art. 444 codice di procedura penale per delitti non colposi, ne’ siano o siano stati sottoposti a misure di prevenzione; siano in possesso delle qualità morali e di condotta stabilite per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria. L’accertamento di tale requisito viene effettuato d’ufficio dal Corpo della guardia di finanza.

Ulteriori requisiti. Tutti i candidati devono possedere, inoltre, un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute. Possono partecipare anche coloro che, pur non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2016/2017.

Termini e modalità di partecipazione al concorso. La domanda deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it – area «Concorsi On line», seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro il 6 marzo 2017.  Il concorrente, nella procedura di compilazione della domanda di partecipazione, dopo la registrazione al portale «Concorsi On line», può scegliere due modalità: «SPID», sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale; «PEC», posta elettronica certificata.
Al termine della procedura di compilazione dell’istanza, i candidati devono: conservare il «numero di protocollazione» e l’ulteriore «codice alfanumerico» generato automaticamente dal sistema e riportato in corrispondenza dello spazio riservato alla firma della domanda di partecipazione così accettata e fornirli, dove richiesto, in sede di prima prova concorsuale; inviare direttamente mediante la casella PEC a loro intestata all’indirizzo del Centro di Reclutamento concorsoRN.istanze@pec.gdf.it l’istanza generata, senza stamparla, unitamente a copia fronte/retro del proprio documento di riconoscimento in corso di validità.  Per ulteriori informazioni consultare il bando ufficiale.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Lascia un Commento