Ecobonus, detrazioni al 65% per schermature solari e impianti a biomassa

Settore: energia
Data inserimento: 24 luglio, 2015

ecobonus (1)Dal 1 gennaio fino al 31 dicembre 2015, chi istalla impianti ex-novo di climatizzazione invernale a biomasse potrà godere delle detrazioni fiscali del 65%. Il merito è della proroga prevista con la Legge di Stabilità 2015 (L. 190/2014 ). Buone notizie, dunque, per chi sceglie di riscaldarsi con caldaie a legna o a pellet. Prima di questa novità, infatti, gli impianti erano incentivati con l’ecobonus solo quando andavano a sostituirne uno già preesistente.

Per questo tipo di interventi la spesa massima agevolabile ammonta a 30 mila euro.  Fino a sessantamila, invece, per l’installazione di schermature solari, come tende e chiusure oscuranti. Anche per questi interventi le detrazione sono del 65%.  Detrazioni sono state confermate, anche, per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici e per la messa in sicurezza antisismica degli strutture (prime case o edifici industriali) che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2 ex DPCM 3274/2003).  Per un massimo di spesa pari a 96.000 euro.

Possono usufruire dell’ecobonus. Tutti i contribuenti che sostengono le spese per gli interventi su edifici esistenti. I beneficiari sono: le persone fisiche, compresi gli esercenti arti e professioni, le società di persone e di capitali, le associazioni tra professionisti, gli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale.  La detrazione può essere richiesta anche dai condomini per i lavori sulle parti comuni, gli inquilini, chi detiene l’immobile in comodato e i familiari che convivono col possessore e sostengono le spese.

Sono detraibili. Tutte le spese per la riqualificazione globale degli edifici esistenti, ma anche quelle per le prestazioni professionali necessarie alla progettazione dell’intervento o ad ottenere la certificazione energetica. Cosa importante: la detrazione del 65% non è cumulabile né con i bonus per gli interventi di ristrutturazione né con il quinto Conto Energia (DM 5 luglio 2012).

Di Laura Pinto

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento