Energia elettrica da biogas agricolo, l’Italia è il 3° produttore mondiale

Settore: energia
Data inserimento: 12 aprile, 2016

biogas_Calcinato“L’Italia è il terzo produttore mondiale di energia elettrica derivante da impianti di biogas agricolo e il secondo in Europa dopo la Germania”: questo quanto è emerso durante il convegno ‘Cibo- Energia: facciamo sinergia‘, organizzato dalla Federazione italiana dei produttori di energia da fonti rinnovabili (Fiper) a Pollenzo, all’università delle Scienze gastronomiche, in provincia di Cuneo. Forse in pochi sanno che nel Bel Paese ci sono 1500 impianti a biogas agricolo distribuiti soprattutto nel centro-nord;  sono centotrenta quelli in Piemonte, grazie ai quali, in termini ambientali, si ottiene un risparmio di circa 234.000 tonnellate all’anno di CO2.

 “Produrre energia da biogas agricolo e abbattere emissioni di carbonio senza ridurre la produzione di alimenti”, come dichiara il presidente di Fiper, Walter Righini, è ciò che rendono possibile questi impianti. “Il biometano – spiega, infatti, Righini – concorre alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti per il 97% se confrontato con altri carburanti: produce 5 grammi di CO2 equivalenti per km, rispetto ai 95 grammi del biodiesel oppure ai 164 della benzina. E’ auspicabile prevedere il suo primo impiego nei trasporti”.

 L’importanza di creare sinergia tra la filiera energetica e alimentare attraverso la produzione e impiego di fertilizzanti derivanti dal digestato e ceneri di combustione, di valorizzare gli impianti a biogas agricolo al termine di incentivazione in produttori di biometano: sono stati gli altri temi al centro del convegno. Per il presidente di Fiper i 53 impianti a biogas entrati in esercizio in Italia tra il 2002-2003, alla fine del loro periodo di incentivazione, potrebbero già dal 2017 attivare investimenti per un ordine di 50-55 milioni di Euro per la conversione a produzione di Biometano. Per ogni impianto con potenza elettrica installata di 999 kWe –  ha aggiunto – la produzione di biometano stimata è di circa 2 milioni di Smc (standard metro cubo)”. 

Di Laura Pinto

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Argomenti trattati: , , ,

Lascia un Commento