Energia elettrica, quanto ci costi. Come tagliare le bollette

Settore: energia
Data inserimento: 1 dicembre, 2015

costiDa un’indagine condotta dal sito SosTariffe sui consumi ed i costi dell’energia elettrica in tutti i capoluoghi di regione è emerso che la città dove si registrano i consumi più alti è Roma con 4199 kWh annui (+15,5 % dal 2014) che tradotti in spesa annua danno un totale di 1016 euro. Le città con i consumi più bassi, invece, sono Campobasso e Bologna, mentre Aosta è il comune che è riuscito maggiormente a contenere il dispendio di energia (-16,9% dal 2014).

Tagliare la spesa della bolletta elettrica è sicuramente una delle priorità dei consumatori italiani che, stando ad un’indagine di VoceArancio, cercano come possono di risparmiare. Allora sempre più utenti scelgono di acquistare lampadine a basso consumo, alcuni di comprare elettrodomestici di classe A o  di modellare il servizio di fornitura elettrica per fasce orarie, in base alle proprie esigenze, o di cambiare il fornitore dell’energia elettrica, operazione che è diventata più semplice.

Come risparmiare. Queste accortezze sono tutte utili per tagliare le bollette. Secondo un recente osservatorio di SosTariffe.it, per esempio, illuminare casa con 10 lampadine a basso consumo incide per circa l’8% dei consumi, e passare a lampade a LED, consente, dunque, di ridurre del ben il 73% i consumi per l’illuminazione. Un ulteriore ribasso, inoltre, potrete raggiungerlo acquistando elettrodomestici di classe energetica elevata (A o superiori). A tale proposito SosTariffe.it  ha analizzato cosa accadrebbe se si scegliesse un frigorifero, unico elettrodomestico ad essere utilizzano tutti i giorni e  24 ore su 24, di Classe A+ rispetto ad uno di classe A: si stimerebbe una riduzione dei consumi del 58%. Un risparmio notevole che sarebbe implementato qualora i consumatori si dotassero di tutti apparecchi efficienti dal punto di vista energetico. Infine un taglio alle bollette dell’energia potrebbe essere ottenuto scegliendo un fornitore più economico. Sempre stando ai dati di SosTariffe, passando al mercato libero una famiglia tipo (3 persone, consumi 2.700 kWh/anno), può pagare circa 80 euro in meno ogni anno approfittando delle migliori tariffe del momento ottenendo, in bolletta, un risparmio del 15,5%. Per verificare e stimare i propri consumi annui  un utile strumento di SosTariffe.it.

Di Laura Pinto

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Lascia un Commento