Fabbriche 4.0. Operai robot più intelligenti, lavorano a fianco dell’uomo

Settore: new trends
Data inserimento: 20 luglio, 2016

robotUomini e robot che lavorano fianco a fianco in sicurezza è questa la realtà delle fabbriche 4.0, dove i nuovi robot “operai” sono in grado di lavorare in sicurezza vicino ai colleghi umani. Brevettati dal Politecnico di Milano gli androidi sono progettati per “percepire” la presenza e la posizione dell’uomo, stimandone l’evoluzione nel tempo, e sono capaci di interfacciarsi con il sistema di controllo. Così, l’automa, non segue più semplicemente un movimento pre – programmato, ma  può valutare, nel caso in cui gli si presentino ostacoli, direzioni alternative lungo le quali continuare il proprio movimento mantenendo la propria produttività e rallentare o fermarsi qualora, invece, non ci fossero possibili alternative.  

Pro e contro. Maggiore velocità nell’esecuzione dei compiti e redditività industriale nonché una maggiore efficienza energetica: sono questi i vantaggi che offre l’impiego dei Robot operai intelligenti nel settore industriale. Di certo, però, c’è il risvolto della medaglia, capita sempre più spesso che gli automi prendano il posto degli operai. La  Foxconn, per esempio, l’azienda taiwanese che produce quasi la metà delle componenti dei dispositivi elettronici da consumo venduti nel mondo e ha tra i suoi clienti tutti i colossi del settore, da Apple a Microsoft, avrebbe ridotto la propria forza lavoro da 110 mila a 50 mila persone grazie all’introduzione degli androidi. Niente più chiacchierate o pause caffè tra colleghi, ma anche la perdita di tutti i vantaggi legati all’uso di capitale umano.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Argomenti trattati: , , , ,

Lascia un Commento