Fatturazione elettronica, obbligatoria dal 1° gennaio, chi è esonerato

Settore: Buono a sapersi editoriali new trends
Data inserimento: 21 ottobre, 2018

fattureA partire dal prossimo 1° gennaio l’uso della fatturazione elettronica diventerà obbligatoria per gli operatori residenti o stabiliti in Italia. Per aiutare i contribuenti, l’Agenzia delle Entrate fornisce un kit di strumenti informativi.

All’interno della sezione tematica dedicata  - avvisa l’ente – il contribuente troverà la nuova guida, che spiega come predisporre, inviare e conservare le proprie fatture. Tutte le informazioni sulla novità in arrivo sono, inoltre, illustrate in un semplice video-tutorial, disponibile sul canale istituzionale YouTube dell’Agenzia delle Entrate. Per sapere, invece, cos’è il QR-Code e come utilizzarlo per emettere e ricevere in modo ancora più semplice le e-fatture, basta guardare il secondo video-tutorial, che spiega come ottenere il proprio codice a barre digitale tramite il Cassetto fiscale o il portale “Fatture e corrispettivi”.

Chi è obbligato e chi esonerato  dalla Fatturazione elettronica? Secondo quanto prevede la Legge di Bilancio 2018, l’obbligo della fatturazione elettronica scatta per gli operatori Iva, soggetti residenti o stabiliti in Italia. Sono, invece, esonerati gli operatori che rientrano nel “regime di vantaggio” (art. 27, commi 1 e 2, Dl 98/2011) e quelli che rientrano nel “regime forfettario” (art. 1, commi da 54 a 89, L. 190/2014). Si precisa che sono esclusi anche i “piccoli produttori agricoli”, esonerati dall’emissione di fatture già da prima dell’introduzione dell’obbligo di fatturazione elettronica.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Lascia un Commento