Helio, il forno made in Italy che sfrutta l’energia solare

Settore: new trends
Data inserimento: 19 novembre, 2015

helioÈ in grado di cuocere i cibi in modo naturale ed economico, si chiama Helio ed è il primo forno solare che riscalda gli alimenti utilizzando l’energia dispersa dal sole. L’invenzione è di due ingegneri romani, Enrico Grillo e Alessandro Varesano, che hanno costruito il particolare elettrodomestico sfruttando il principio che regola il fenomeno dell’effetto serra. Da chiuso il dispositivo sembra una scatola di legno qualunque, ma al suo interno si trovano una serie di pannelli rivestiti da specchi che, all’occorrenza, basterà aprire ed orientare verso il sole. Per cuocere le pietanze, poi,  basterà posizionarle al centro della scatola, a fare il resto ci penseranno i raggi solari che si rifletteranno  concentrandosi sul punto in cui è stato sistemato l’alimento. A completare il sistema ci saranno: un mirino che è in grado di intercettare meglio la direzione dei raggi ed un termometro che monitora la temperatura.

 Non pensate, però, che Helio possa essere utilizzato solo d’estate, di certo per entrare in funzione ha bisogno di condizioni atmosferiche favorevoli, ma basteranno anche pochi deboli raggi di sole perché si possa cucinare green anche in inverno e a basse temperature.  Certo in una giornata estiva il forno solare raggiungerà i 100 gradi dopo dieci minuti dall’esposizione al sole e potrà arrivare ad una temperatura massima di 300 gradi in mezz’ora, potrà essere, dunque, utilizzato per cuocere tutti gli alimenti proprio come un forno tradizionale. In caso di nuvolosità o temperature invernali, invece, sarà meglio scegliere di cuocere cibi a cui serve poco calore, come il pesce.

 A confermare le caratteristiche di questo innovativo elettrodomestico, che cuocendo in modo naturale, permette di mantenere invariate le proprietà organolettiche di ogni alimento, sono state varie scuole di cucina, a cui i due ingegneri si sono rivolti per far testare il particolare forno che sarà in commercio la prossima primavera. Ci vorranno solo pochi mesi di attesa e poi sarà possibile acquistare questo forno solare, che è facilmente trasportabile e consentirà di cucinare in modo economico non solo a casa, ma anche durante gite fuori porta.

Di Miriam Capuano

 

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Lascia un Commento