In circolazione le nuove 100 e 200 euro, indistruttibili e a prova di falsari

Settore: banche editoriali new trends
Data inserimento: 29 maggio, 2019

okSono in circolazione, da ieri, le nuove banconote da 100 e 200 euro che vanno a completare la “seconda generazione” di biglietti della moneta unica. Le due nuove cartamoneta sono dotate delle stesse caratteristiche di sicurezza delle banconote da 5, 10, 20 e 50 euro già introdotte dalla BCE per renderle di difficile falsificazioni. Per l’avvio della distribuzione la Banca centrale Europea ha commissionato la produzione di 3 miliardi di nuove banconote, rispettivamente 2,3 miliardi di biglietti da 100 e 700 milioni da 200 euro.

Caratteristiche. A differenza della precedente serie, i nuovi biglietti hanno dimensioni ridotte di 5 millimetri che li unificano a quelle da 50 euro; risultano così più facili da maneggiare. Le nuove banconote sono riconoscibili per un ologramma con satellite apposto nella parte superiore della striscia argentata; muovendole, appare il simbolo € che ruota attorno al numero, simbolo che si distinguerà più chiaramente se esposto a luce diretta. Maneggiando la cartamoneta, inoltre, la cifra brillante nell’angolo inferiore sinistro produce l’effetto di una luce che si sposta in senso verticale e il numero cambia colore, passando dal verde smeraldo al blu scuro”. La scelta delle tonalità più forti e contrastate dei nuovi colori consentirà di renderle facilmente riconoscibili anche alle persone con problemi di vista.

Ulteriori dettagli identificativi. Ad un’analisi più attenta si noterà che in questa seconda serie l’acronimo della Banca centrale europea compare in dieci varianti linguistiche (BCE ECB ЕЦБ EZB EKP EKT ESB EKB BĊE EBC) anziché cinque, in seguito all’allargamento dell’Unione europea nel 2004, 2007 e 2013 e che il nome della moneta è scritto in caratteri cirillici (EBPO) in seguito all’adesione della Bulgaria all’Unione europea nel 2007, oltre che in caratteri latini (EURO) e greci (EYPΩ). Infine le banconote risultano “indistruttibili” a prova di lavatrice, di ferro da stiro e di trazioni improvvise, peculiarità che ridurrà i cicli di sostituzione con un conseguente taglio di costi e impatto ambientale.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Lascia un Commento