Insonnia, consigli utili per conciliare il sonno

Settore: Buono a sapersi new trends
Data inserimento: 29 luglio, 2015

dormireChi non ha mai sofferto, almeno una volta nella vita, di insonnia? Per alcuni si tratta solo di episodi sporadici, per altri, il girarsi e rigirarsi nel letto senza riuscire a chiudere occhio, può trasformarsi, invece, in un vero e proprio disturbo. Allora cosa fare, soprattutto nel periodo estivo quando il caldo non aiuta?

 Una delle regole d’oro è fare attenzione a cosa si mangia prima di andare a dormire: appesantire l’organismo con cibi grassi sovraccarica il metabolismo, meglio quindi scegliere cibi leggeri come pasta, riso, orzo, latte o latticini. Sono, invece, assolutamente vietate le bevande alcoliche e soprattutto quelle contenenti caffeina come il tè, gli energy drink o la cola. Effetto simile all’alcool è quello prodotto nell’organismo dal fumo che può creare, durante il sonno, microcrisi di astinenza. Contrariamente a quanto si possa pensare accendere una sigaretta prima di mettersi a dormire non concilia per niente il riposo.

 Inoltre, per potersi abbandonare tra le braccia di Morfeo, bisogna imparare ad amare il buio. Quindi è meglio abbassare bene le tapparelle e spegnere tutte le luci: da quella del televisore che uccide la melatonina, l’ormone amico del sonno, a quella di tutti i dispositivi elettronici che possono disturbare con la loro luminosità. Infine è meglio non mettersi a letto nè digiuni perché poi sarà il cervello a svegliarci preda della fame, né subito dopo aver fatto attività fisica saremmo troppo adrenalinici per poter addormentarci tranquillamente.

Di Miriam Capuano

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento