Intelligenza artificiale, Sophia è la prima donna-robot a ricevere la cittadinanza

Settore: new trends
Data inserimento: 6 novembre, 2017

sophia-robot-destroy-humansSi chiama Sophia ed è la prima donna-robot al mondo a ricevere la cittadinanza, in Arabia Saudita. Abiti occidentali, capo scoperto e una vaga somiglia con l’attrice Audrey Hepburn, come racconta Le Figaro, l’automa è salita, fiera, sul palco del Future Investment Iniziative di Riad per ricevere l’importante riconoscimento. «Sono onorata e fiera. È un momento storico perché sono il primo robot al mondo riconosciuto come cittadino»: sarebbero state queste le parole di Sophia, le cui risposte non sono apparse affatto scontate e automatiche, ma persino ironiche. Al giornalista Andrew Ross Sorkin che le ha chiesto cosa pensasse degli scenari apocalittici di robot al potere, ha infatti risposto: «Hai letto troppo Elon Musk e visto troppi film di Hollywood. Non preoccuparti, se sei gentile con me, io lo sarò con te. Trattami come un sistema input-output intelligente».

Caratteristiche. Prodotta dalla Hanson Robotics, Sophia è un robot social, può processare dati visivi e reagire all’ambiente circostante, è in grado di riconoscere le emozioni umane e rispondere in tempo reale, sorridendo e cambiando espressione facciale. L’intelligenza artificiale fa, dunque, passi da gigante e Sophia passerà alla storia per essere stata la prima androide ad essere stata paragonata a un essere umano a tutti gli effetti.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Lascia un Commento