Ministero della Giustizia, a concorso 300 posti di notaio

Settore: Buono a sapersi
Data inserimento: 18 ottobre, 2017

Ministero-della-Giustizia-logo1Il Ministero della Giustizia mette a concorso, per esame, 300 posti di notaio.

Requisiti. Per essere ammessi alla selezione, gli aspiranti devono essere in possesso, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda, dei requisiti stabiliti dall’articolo 5, numeri 1), 2), 3), 4) e 5), della legge 16 febbraio 1913, n. 89, e successive modificazioni, e non devono aver compiuto  cinquanta anni alla data del presente decreto. È, inoltre, necessario che gli aspiranti non siano stati dichiarati non idonei in tre precedenti concorsi per esami a posti di notaio, banditi successivamente all’entrata in vigore della legge 18 giugno 2009, n. 69. Equivalgono a dichiarazione di inidoneità l’espulsione del candidato dopo la dettatura del tema e l’annullamento di una prova da parte della commissione.

Termini e modalità di presentazione della domanda. La domanda di ammissione, corredata di marca da bollo del valore di euro 16,00, deve essere presentata o spedita al Procuratore della Repubblica presso il Tribunale competente in relazione al luogo di residenza dell’aspirante, previa compilazione della domanda telematica ,che deve essere redatta compilando l’apposito modulo, disponibile sul sito internet del Ministero della giustizia, “www.giustizia.it”, alla voce “Strumenti/Concorsi, esami, selezioni e assunzioni”. La procedura di compilazione e invio telematico deve essere completata entro il 9 novembre. Per ulteriori informazioni consultare il bando ufficiale.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Lascia un Commento