Pensioni. In arrivo la “nuova” quattordicesima, la riceveranno 3,57 milioni di italiani

Settore: banche Buono a sapersi
Data inserimento: 19 giugno, 2017

inpsBuone notizie sono in arrivo per i pensionati italiani che a luglio si vedranno accreditare di quattordicesima tra i 336 e i 655 euro in più. A Salire anche il numero dei beneficiari  che passa da 2,12 a 3,57 milioni.  Con la legge di Bilancio 2017, infatti, a godere del “bonus” “ci saranno pure coloro – si legge in una nota stampa dell’INPS  – che ricevono un assegno compreso tra 1,5 e 2 volte il trattamento minimo” (che è di 501,8 euro).

Nel dettaglio. I pensionati che hanno redditi fino a 1,5 volte il trattamento minimo, ovvero 9.786,86 euro annui, hanno diritto a 437 euro se da dipendenti hanno versato fino a 15 anni di contributi (18 anni se erano lavoratori autonomi), 546 euro tra i 15 e i 25 anni di contributi e 655 euro oltre 25 anni di contributi. Chi ha un reddito compreso tra 9.786,86 a 13.049,15 euro riceverà, invece 336 euro fino a 15 anni di contributi, 420 euro tra 15 e 25 anni, 504 euro con contributi oltre 25 anni.  “A beneficiare della “nuova quattordicesima – si legge nella tabella fornita dall’INPS – ci saranno  3,4 milioni di pensionati privati, 125mila pubblici nonché 6mila del settore sport e spettacolo”.

A chi andrà la quattordicesima? Ai  pensionati con almeno 64 anni e con un reddito complessivo individuale fino a un massimo di due volte il trattamento minimo annuo del Fondo pensioni lavoratori dipendenti. Ne hanno diritto anche i titolari di pensioni di reversibilità, che ricevono  solo il 60% di quanto sarebbe andato al coniuge defunto. Non spetta, invece, a chi riceve  l’assegno sociale Inps, la pensione di invalidità civile o quella di vecchiaia delle casalinghe. Si ricorda, infine, che la quattordicesima non va richiesta, l’accredito avverrà in automatico.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Lascia un Commento