Rc auto, risarcimento danni anche per chi è sprovvisto di polizza

Settore: assicurazioni
Data inserimento: 17 luglio, 2015

incidente“Il risarcimento danni va garantito alla vittima d’incidente su strada anche se quest’ultima risulta non in regola con i pagamenti dell’assicurazione”: a stabilirlo è stata la sentenza n. 5553/15 del 13 luglio scorso. Se un automobilista, dunque, è alla guida di un veicolo sprovvisto di rc auto e resta coinvolto in un sinistro stradale non causato da lui, ha il diritto di ricevere il risarcimento dei danni da parte dell’altra assicurazione.

La decisione è stata di un Giudice di Pace di Napoli, supportata dalla considerazione che la mancata stipula della polizza da parte del consumatore rappresenta una violazione del Codice della Strada e non un reato perseguibile d’ufficio. Dunque, unica condizione perché l’automobilista venga risarcito è che dimostri di essere unicamente la vittima del sinistro e, quindi, di non esserne stato in alcun modo la causa.

La sentenza crea di sicuro un precedente importante.  Del resto il Codice della Strada non dispone che chi è senza rc auto, se viene danneggiato da terzi in un sinistro stradale, non possa rifarsi sulla compagnia assicurativa del responsabile dell’incidente per ottenere il risarcimento dei danni, mentre la legge precisa soltanto che se chi provoca l’incidente risulta sprovvisto di assicurazione, i danni ai terzi rimasti lesi vengano risarciti dal Fondo di Garanzia Vittime della Strada.

Di Alessandro Casta

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento