RcAuto in Italia. Si assicura più a Nord, i prezzi più alti a Sud

Settore: assicurazioni editoriali
Data inserimento: 10 gennaio, 2019

autoPrezzi pagati, frequenza, costi medi, premio puro e velocità di liquidazione dei sinistri”: sono i dati di dettaglio sulla responsabilità civile auto e natanti riferiti all’anno 2017, emersi dal Bollettino statistico pubblicato dall’IVASS.

Nel dettaglio – si legge – “risultano assicurati, in Italia, 41,4 milioni di veicoli di cui 38,9 milioni con imprese vigilate dall’IVASS e 2,5 milioni con imprese estere in regime di stabilimento e di libera prestazione di servizi. Il 49% dei veicoli assicurati risulta essere ubicato al Nord, il 22% al Centro e il 29% nel Sud e nelle Isole. “Il 75% dei veicoli assicurati – aggiunge – è costituito da autovetture, il 9% da autocarri e motocarri, il 7,4% da motocicli e il 2,2% da ciclomotori”.

I costi su base territoriale? Dal bollettino emerge che “il prezzo medio pagato, al netto di oneri fiscali e parafiscali, nel segmento autovetture è stato di 337 euro, in diminuzione del -3,2% sul precedente anno. Il prezzo più basso è quello pagato a Campobasso, 255 euro, quello più elevato è nella provincia di Napoli, 498 euro, nel segmento motocicli sono stati pagati mediamente prezzi pari a 229 euro con, minimi a Bolzano, 147 euro e massimi a Napoli 432 euro”. Per quanto riguarda il segmento ciclomotori, invece, sono stati pagati mediamente prezzi pari a 156 euro con minimi a Udine (86 euro) e massimi a Caserta (328 euro).

Infine, un altro fattore interessante è quello riguardante i sinistri: il 75% sulle autovetture vengono pagati entro l’anno; la velocità di liquidazione è dell’83% ad Oristano e del 61% a Napoli.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Lascia un Commento