RcAuto, la scatola nera diventerà obbligatoria? Il Codacons si oppone

Settore: assicurazioni
Data inserimento: 1 luglio, 2016

scatolaIstallare o non istallare la scatola nera? Sembrerebbe che gli utenti potranno presto evitarsi questo dilemma. Eh sì, perché se fino ad ora  gli automobilisti potevano decidere di dotare la propria vettura di scatola nera così da risparmiare sull’assicurazione, entro un anno l’istallazione potrebbe essere obbligatoria per tutti. È questa, infatti, una delle principali novità previste dagli emendamenti approvati dalla commissione industria del Senato al ddl concorrenza.

L’emendamento è stato proposto dai relatori Salvatore Tomaselli e Luigi Marino del Pd e dà delega all’esecutivo di emanare, entro un anno dall’entrata in vigore della legge, uno o più decreti legislativi per disciplinare l’installazione obbligatoria della scatola nera su tutti i mezzi di trasporto. Quindi si potrebbe partire con i mezzi pubblici e poi passare anche ai privati.

Costi per i consumatori? Stando al testo “non ci saranno maggiori oneri per i cittadini”, che però non ne sembrano tanto convinti. “Si tratta di una promessa da marinaio – ha spiegato in una nota  stampa il presidente del Codacons Carlo Rienzi  - E’ assolutamente impossibile garantire che i costi relativi alle scatole nere sulle autovetture non ricadano sugli utenti. L’installazione e la manutenzione ordinaria e straordinaria di una scatola nera su una automobile privata, così come la gestione dei dati e i necessari cambiamenti che vedranno coinvolte l’industria automobilistica e le imprese assicurative, avranno dei costi enormi. Anche qualora la norma preveda che non siano i cittadini a farsi carico di tale spese – continua la nota – i maggiori costi saranno inevitabilmente traslati sugli utenti finali, attraverso incrementi di tariffe e prezzi”.  Per il Codacons, quindi, l’istallazione o meno della scatola nera sulla propria autovettura deve restare una scelta dell’utente.

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Alessandro Casta

Lascia un Commento