Rinnovabili, in Marocco la centrale solare più grande del mondo

Settore: energia
Data inserimento: 16 febbraio, 2016

centraleUn investimento di nove miliardi di dollari per la produzione di 580 Megawatt di energia elettrica: arriva, in Marocco, la centrale solare più grande  del mondo.  Per il momento  si è, quasi, conclusa la prima delle quattro fasi di realizzazione del complesso di impianti che sarà attivato nel deserto del Sahara, a sud della città marocchina di Ouarzazate. Così il Paese africano non avendo a disposizione gas e oro nero come altri Paesi della zona ha deciso di sfruttare una risorsa naturale che di certo al Marocco non manca ovvero il sole; basti pensare che in quest’area del pianeta, in estate, le temperature superano anche i cinquanta gradi.

Nove sono i miliardi di dollari investiti e  quattro le sezioni di sviluppo del complesso Noor che  sarà grande quanto la capitale del Paese, Rabat, e sarà in grado di produrre l’energia sufficiente a soddisfare il fabbisogno energetico di un milione di abitazioni. La prima fase, giunta quasi a termine, è  quella che vedrà la nascita dell’impianto Noor 1 che, iniziato nel 2013, garantirà una produzione energetica da 160 Megawatt. Sta, invece, per partire la costruzione di Noor 2 e 3, che porteranno, entro il 2017, al completamento del 75% dell’intero progetto.

Al termine dei lavori, la centrale solare dovrebbe produrre 580 Megawatt di energia elettrica,  che non solo permetterebbe al Paese nordafricano di soddisfare una bella fetta del proprio fabbisogno energetico, ma lo inserirebbe anche nella lista degli Stati esportatori di energia. L’obiettivo del Paese, che al momento importa dall’estero il 94% della sua energia, è quello di arrivare, grazie alla centrale solare, entro il 2020, a soddisferà il 50% del proprio fabbisogno energetico proprio grazie alle energie green.

Di Laura Pinto

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Lascia un Commento