Riscaldamento. “Contabilizzatori”, obblighi e risparmi per i consumatori

Settore: energia
Data inserimento: 12 maggio, 2016

valvola-termostatica-675x275Stando al decreto legislativo 102/2014 che ha recepito la direttiva europea n. 27 del 2012 entro la fine del anno prossimo scadrà il termine entro il quale nei vecchi impianti, nei palazzi in tutta Italia, dovranno essere istallati i contabilizzatori; obbligo che  per la legge 10/91 hanno tutti gli edifici di nuova costruzione, a partire dal 2000. Un termine che è stato anche ridotto in alcune regioni, come la Lombardia, che hanno emanato normative più restrittive rendendo già operativa la scadenza o l’hanno anticipata, come  Roma, alla fine di quest’anno.

 Sanzioni e vantaggi per i consumatori. Adeguarsi alla normativa  e procedere all’istallazione delle valvole termostatiche conviene e non solo perché si risparmiano sanzioni che vanno dalle 500 alle 2500 euro per singolo appartamento, ma perché si registrerà un taglio dei consumi del 20%. Le valvole, infatti, consentono di: controllare l’emanazione di calore dell’impianto per ogni singolo locale; bilanciare automaticamente l’impianto; valorizzare gli interventi di coibentazione termica dell’impianto; controllare in maniera indiretta, la temperatura di ritorno di un impianto a radiatori.

Per gli impianti autonomi non c’è l’obbligo di istallazione dei contabilizzatori a meno che non si  voglia usufruire delle detrazioni fiscali che seguendo il modello del bonus per le ristrutturazioni, è pari al 50% per un importo massimo di spesa di 96mila euro. In una recente circolare l’Agenzia delle  Entrate ha, però, anche precisato che si potrà avere diritto ad un bonus più vantaggioso, ovvero quello previsto sull’efficientamento energetico pari al 65%, nel caso in cui l’installazione dei contabilizzatori avvenga insieme alla sostituzione, integrale o parziale, di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti dotati di caldaie a condensazione oppure con pompe di calore ad alta efficienza. In ogni caso,  ammortizzata la spesa, l’istallazione delle valvole termostatiche consentiranno ai consumatori un notevole risparmio. Non a caso sono molti i paesi europei che hanno completato l’istallazione obbligatoria come la Germania, l’Austria, la Polonia e l’Olanda.

Di Laura Pinto

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Laura Pinto

Lascia un Commento