Tecnologia, occhiali per riparare l’auto

Settore: new trends
Data inserimento: 29 settembre, 2014

images (1)Occhiali a realtà aumentata che permettono di vedere, contemporaneamente, la parte da aggiustare delle auto ed i dati che giungono dallo strumento di diagnosi. Se qualcuno pensa sia un’utopia si sbaglia di grosso. Lo strumento innovativo ha fatto guadagnare alla Texa, azienda specializzata nella progettazione e produzione di sistemi di diagnosi per il settore automobilistico di Monastier di Treviso, un riconoscimento internazionale all’Automechanika Innovation Award, svoltosi a Francoforte a fine settembre.

In realtà i premi conquistati dalla società italiana, alla competizione che ha visto la partecipazione di ben 4.631 espositori provenienti da 71 paesi del mondo, sono stati due.  Altro strumento portato in gara dall’azienda, infatti, è stato un modulo universale che, collegato alla centralina dell’autovettura ed all’elaboratore dei segnali rilevati, permette la trasmissione dei dati via rete telefonica wireless. L’automobile viene, dunque, connessa alla rete, consentendo una serie di funzioni personalizzate.

Innovazione e qualità costruttiva, ma soprattutto l’attenzione alla sicurezza hanno fatto distinguere la Texa nella competizione internazionale  che ha visto in giuria otto esperti in rappresentanza di università, industria, associazioni di categoria e stampa.

 

Autore: Miriam Capuano

facebooktwittergoogle_plusredditlinkedinmailby feather
Autore: Miriam Capuano

Argomenti trattati: , ,

Lascia un Commento